CONDIVIDI

LORIS CAPIROSSI & LAMBORGHINI DIABLO –
I campioni delle due ruote quando vanno poi sulla strada scelgono solo automobili di grandi qualità. Loris Capirossi ha deciso di puntare su una Lamborghini Diablo, una macchina da far perdere la testa.

Loris Capirossi

Infatti la Lamborghini Diablo è una supercar prodotta in solo 3000 esemplari, e che venne costruita tra il 1990 e il 2001. Ora la possiedono solo persone con un certo reddito e una certa passione per le auto sportive. Un motore da record per l’epoca in cui è stata costruita, 12 cilindri a V di 60° e una potenza massima di 492 cavalli vapore che la spingono a superare i 340 km/h. Una coppia massima da 580 Nm a 5200 giri al minuto e una cilindrata molto vicina ai 6000 centimetri cubi.

Successivamente sono state prodotte altre versioni che l’hanno elevata a vettura storica della casa automobilistica italiana. La Diablo VT prima serie e la Vt Roadster sono state prodotte dal 1993 al 1998. E’ stata realizzata poi la Diablo SE 30, una serie speciale del 1993. Ci sono poi la Diablo SV e la Vt Roadster seconda serie e la Gt del 1999. La macchina di Capirossi, dice la leggenda, sulla targa portava una scritta suggestiva: “A 334 km/h non ho amici”. Una macchina bellissima per uno dei piloti di successo del motomondiale.

Loris Capirossi in carriera ha vinto 3 Mondiali, partecipando a ben 317 GranPremi e riuscendo a salire sul podio 99 volte. Dal 1990 al 1995 e dal 1999 al 2002 ha corso per Honda, nel 1996 per Yamaha, dal 1997 al 1998 per Aprilia ma i veri successi sono arrivati dal 2003 al 2007 con Ducati con la quale ha ricominciato a correre quest’anno dopo due stagioni con la Suzuki.

Lamborghini Diablo

Capirossi è un ottimo pilota, grande capacità in progressione e velocità in curva. Bravo a sfruttare i rettilinei, è uno che ama la velocità. La sua Lamborghini Diablo ne è solo una delle prove tangibili applicate alla vita di tutti i giorni.

Matteo Fantozzi

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori