CONDIVIDI
Mattia e Salvatore Iavarone (photo Facebook)

La storia di Salvatore Iavarone sembra una favola. Nato a Napoli nel settembre del 2013, per il suo primo compleanno riceve un’auto elettrica e già si destreggia con una certa disinvoltura con pedali e volante. I suoi genitori notano subito che c’è qualcosa di magico nel suo modo di fare e dal gioco alla pista il passo è breve, con suo padre Mattia a far da supervisore per la sicurezza di suo figlio.

A 1 anno e 10 mesi (70 cm di altezza!) inizia a compiere i suoi primi giri presso la Pista Italia di Castelvolturno (CE). Ogni sabato suo padre, grande appassionato di Formula 1, lo accompagna al circuito e dopo appena quattro settimane il piccolo Salvatore comincia a perfezionare la sua guida, si diverte e inizia a scrivere le sue prime pagina di una bellissima fiaba. A soli due anni e venti giorni ha stabilito un record mondiale che ha fatto parlare il mondo intero: è ufficialmente il più piccolo pilota di kart in assoluto. A 2 anni e 180 giorni si ripete con 15 giri completi, senza errori, sul circuito internazionale di kart.

Salvatore Iavarone e la sua famiglia da un po’ di tempo si sono trasferiti a Siena. Suo padre Mattia, che gestisce il noto bar “Impero Siena”, si alterna fra l’attività e le lunghe sessioni di allenamento presso il Circuito di Siena, che gli ha generosamente dato l’opportunità di girare nonostante l’età. Oggi Salvatore ha 4 anni e 6 mesi circa: “Per partecipare ai primi trofei dovrà attendere i 7 anni – spiega il papà -, per i primi campionati 8 anni”. Nel frattempo le tv e le riviste italiane sono impazzite per questa storia: è apparso a ‘La vita in diretta’, nel programma di Barbara D’Urso ‘Pomeriggio Cinque’, su giornali e quotidiani locali e nazionali.

Continua ad allenarsi e a fare passi da gigante il piccolo Salvatore, spinge il limite sempre più su, arriva a toccare i 100 km/h. “Solitamente i genitori insegnano ai propri figli le traiettorie della pista, io non gli ho mai insegnato nulla”, racconta Mattia Iavarone che vive questo momento come una favola. Ma dopo i primi grandi successi mediatici e personali bisognerà attendere che questa favola si trasformi in storia e scavalchi il muro della realtà: “Non ci vuole solo il saper guidare ed andare forte, ci vogliono i mezzi, le persone giuste ed il giusto supporto. Solo così potrai essere un leone tra i leoni. Per adesso Salvatore ha solo 4 anni e non compete con nessuno... chi lo ha visto ha detto che va forte… ma nessuno lo saprà mai fino a quando non si misurerà con altri”. Noi aspetteremo con ansia per poter scrivere una delle più belle pagine di storia iniziate come una favola…

Luigi Ciamburro

Per saperne di più clicca QUI