CONDIVIDI
MotoGP vs Serie A (Getty Images)

News | Juventus-Napoli batte Marquez, non c’è storia tra Serie A e MotoGP

La serata di ieri era decisamente importante anche da un punto di vista televisivo. La MotoGP, infatti, si è ritrovata per le mani una sfida difficilissima da vincere. In concomitanza con il Gran Premio di Austin, infatti, è andata in onda sulle pay TV anche Juventus-Napoli, il match dei match.

Una partita che già così, estrapolata da ogni contesto scudetto ha un suo fascino, ma che ieri in particolare era lo spartiacque del campionato. Mai nella sua storia recente, infatti, la Serie A era stata così equilibrata come in questa stagione.

Koulibaly insormontabile per Marquez

La MotoGP si è ritrovata quindi a fronteggiare una sfida complessa, televisivamente parlando e purtroppo ha perso. Il GP vinto da Marc Marquez, infatti, pur se è stato trasmesso su TV8 in chiaro ha raccolto solo 2,260 milioni di spettatori con l’8,8% di share. Sulla pay TV, invece, la MotoGP ha tenuto incollati davanti allo schermo 969mila persone con il 3,8% di share.

Juventus-Napoli, invece, vinta dagli azzurri all’ultimo respiro con un gol di Koulibaly ha fatto registrare tra Sky e Mediaset il 13,9% di share con 3,521 milioni di telespettatori. Un risultato enormemente prestigioso se si pensa che la partita era visibile solo sulle pay TV.

Vista la diatriba Rossi-Marquez, per la MotoGP è stata proprio un’occasione sprecata di fare il botto a livello di share. La concorrenza di Juventus-Napoli era troppo forte per essere fiaccata dalla maiuscola prestazione del pilota spagnolo.

Antonio Russo