CONDIVIDI

«La mia mina vagante se n’è andata. L’ho amato lo amo lo amerò sempre. Il cinema ha perso un grande attore .. Io ho perso tante cose un amico..un fratello..». Ha commentato in questi termini con un commosso addio il regista Ferzan Ozpetek a Ennio Fantastichini, scomparso oggi a 63 anni per una leucemia a Napoli all’Ospedale Federico II. Il grande attore è deceduto all’età di 63 anni a causa di una grave malattia. Ha esordito in televisione nel 1982 e negli anni ha recitato in oltre 60 film per cinema e tv.

 

Nel 2007 Fantastichini aveva recitato in ‘Saturno Contro’ diretto proprio dal regista orgoglio del nostro paese. Ozpetek lo aveva diretto ancora nel 2010 in ‘Mine vagantì, film grazie al quale l’attore aveva vinto il David di Donatello come miglior attore non protagonista.

Anche  Pierfrancesco Favino ha voluto ricordarlo anche lui protagonista con Fantastichini nel film di Ozpetek “Saturno contro”. «Volerti bene è stata la cosa più facile della mia vita. Come se fossi un fratello, come se fossi una famiglia…», ha scritto l’attore romano su Instagram

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Volerti bene è stata la cosa più facile della mia vita. Come fossi un fratello grande, come fossi famiglia. C’eri, anche lontano, anche senza parlarti tu c’eri. Per la prima volta pensare al tuono della tua risata mi farà male. Mi manchi Ennio, mi mancherai sempre. . . #EnnioFantastichini

Un post condiviso da Pierfrancesco Favino (@pierfrancescofavino) in data:

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori