CONDIVIDI
(©Getty Images)

Secondo un recente studio pubblicato su The British Medical Journal gli incidenti in moto durante le ore notturne sarebbero più frequenti quando c’è luna piena.

Gli incidenti stradali sono una delle principali cause di morte al mondo. Basti pensare che negli Usa si contano oltre 5000 morti l’anno sulle strade e almeno uno su sette coinvolge un motociclista. In Italia nel 2016 si sono contati 657 vittime di incidenti stradali l’anno, in calo rispetto all’anno precedente.

La distrazione sembra essere una causa molto comune di incidenti per i centauri, spesso distratti da un paesaggio, da un tramonto o, per l’appunto, dalla luna piena. Gli scienziati hanno analizzato gli incidenti stradali con vittime degli ultimi 40 anni negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Australia e hanno poi incrociato i dati raccolti con le notti di plenilunio.

Secondo le statistiche il rischio di sinistro mortale aumenta del 5% nei casi di luna piena, mentre nei casi di super luna, quando è più grande e luminosa del solito per via della maggior vicinanza dalla Terra, il rischio aumenta addirittura del 27%.

“Abbiamo ipotizzato che, poiché l’attenzione delle persone è naturalmente attratta dalla luna piena, potrebbe contribuire a causare incidenti fatali”, scrivono gli autori dello studio, Donald A Redelmeier dell’Università di Toronto ed Eldar Shafir della Princeton University. “In particolare, dare un’occhiata alla luna piena distoglie lo sguardo del motociclista dalla strada, il che potrebbe causare una perdita di controllo” del mezzo.

Lo studio dei ricercatori anglosassoni ha un solo limite: non tiene conto delle condizioni atmosferiche nelle notti di luna piena, nè della velocità dei mezzi coinvolti, nè delle condizioni psicofisiche dei conducenti. Comunque sia, un aumento del rischio di incidente nelle notti di luna piena e super luna è accertato, quindi è bene che i motociclisti siano più prudenti in quelle notti.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori