CONDIVIDI
Incidente Richard Hammond
Incidente Richard Hammond

Brutta disavventura per Richard Hammond, presentatore televisivo, ex conduttore di Top Gear ed ora alle prese con le riprese per The Grand Tour. Già protagonista di un brutto incidente nell’ormai lontano 2006, quando mise a serio rischio la sua incolumità, il conduttore appassionato di motori e quattro ruote in particolare, è stato coinvolto in un fuori strada che ha portato alla distruzione dell’auto alla quale era alla guida con un incendio che ha totalmente distrutto la vettura.

Incidente Richard Hammond, nulla di grave

Nelle ore successive all’accaduto, attraverso i social, il presentatore ha voluto rassicurare tutti postando delle foto che lo ritraggono sul letto di ospedale mentre mostra la frattura all’altezza del ginocchio ma mostrandosi anche di ottimo spirito. Nulla di grave se si pensa alla dinamica dell’incidente che poteva avere conseguenze molto più gravi per il conduttore che per la seconda volta ha messo a repentaglio la sua vita alla guida di un’automobile. Scrivendo su Drive Tube, Hammond ha affermato: “Sono lieto di annunciare che dopo due notti insonni e diverse ore di chirurgia, il mio ginocchio dell’esercito svizzero funziona”.

Hammond è riuscito a fuggire dall’abitacolo dell’automobile poco prima che questo scoppiasse. Se fosse rimasto ancora pochi secondi all’interno della vettura gli sarebbe stato fatale. I suoi colleghi e gli autori del programma che viene trasmesso su Amazon Video, si sono recati all’ospedale per salutare il presentatore che, all’età di 47 anni, può raccontare di essere stato coinvolto in due incidenti dalla dinamica spettacolare e a dir poco preoccupante, essendone uscito con qualche frattura e poco più. Di seguito altre immagini pubblicate sul portale del Daily Mail riguardanti l’accaduto.

Incidente Richard Hammond
Incidente Richard Hammond
Incidente Richard Hammond
Incidente Richard Hammond
Incidente Richard Hammond
Incidente Richard Hammond

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori