CONDIVIDI
incidente aereo
Meccanico dell’aeroporto causa incidente aereo: ha rubato un mezzo per poi schiantarsi un’ora dopo

A Seattle un meccanico dell’aeroporto internazionale locale ruba un mezzo e decolla, causando un’ora più tardi un incidente aereo.

Un incidente aereo si è verificato nelle scorse ore negli Stati Uniti. A causare il tutto è stato un meccanico di 29 anni dell’aeroporto di Seattle-Tacoma, nello stato di Washington, a nord-ovest degli USA. L’uomo è riuscito infatti a rubare un velivolo con il quale è poi decollato indisturbato dallo scalo internazionale. Successivamente è rimasto in volo per circa un’ora, sorvolando lo stretto di Puget Sound senza avere alcuna autorizzazione. La sua folle impresa si è però conclusa in maniera tragica con uno schianto sulla vicina Ketron Island. L’isola sorge a poca distanza dallo stato e ha una popolazione di appena 17 persone. Secondo quanto si apprende, il furto dell’aereo, appartenente alla Alaska Airlines, è avvenuto alle ore 20:00 di ieri, le 05:00 di questa mattina in Italia. A bordo non c’era nessun’altro per fortuna.

Incidente aereo, giovane ruba velivolo e si schianta su un’isola

Le forze dell’ordine hanno smentito che possa trattarsi di un caso di terrorismo, ma non hanno negato invece che ci sia stato l’intento da parte del 29enne di suicidarsi, dietro a questo incidente aereo. Al momento sembra essere questa l’ipotesi più plausibile, anche se il responsabile di questo evento ha assunto un tono irriverente con gli inservienti della torre di controllo. Il velivolo è stato immediatamente tallonato da due caccia F-15. L’aeroporto di Seattle ha comunicato in dei tweet che “l’aereo ha compiuto delle acrobazie, ma la mancanza di abilità nel volo ha provocato l’incidente su Ketron Island”. Un altro incidente si era verificato il mese scorso in India, il bilancio in quella circostanza è stato ben più tragico.