CONDIVIDI
Hyundai logo (©Getty Images)

88.000 vetture Hyundai saranno richiamate negli Stati Uniti per un difetto all’impianto frenante che potrebbe causare incendi nel vano motore. La casa coreana precisa che si tratta di alcuni modelli Sonata del 2006 e Azeras prodotte dal 2006 al 2011.

In un comunicato ufficiale Hyundai spiega che l’acqua può infiltrarsi nel sistema di frenata e provocare un cortocircuito: un problema che può verificarsi anche quando l’auto è ferma e il motore spento. I modelli ritirati saranno modificati con un relay elettrico.

Meno di un anno fa l’azienda coreana aveva avviato una importante campagna di richiamo negli USA ed in Corea del Sud, per un milione di auto che dovevano subire eventi straordinari al motore, con un costo per le aziende che arriverà a centinaia di milioni di dollari. I modelli coinvolti nella maxioperazione erano le Hyundai Sonata e Hyundai Santa Fe.