CONDIVIDI
photo Twitter

Harley Davidson ha annunciato che entro 18 mesi sarà presentata la prima moto elettrica dell’azienda. Il brand americano si prepara ad una rivoluzione che non sarà ben accetta dai puristi, ma il nuovo modello si preannuncia come un qualcosa di davvero inedito.

La casa di Milwaukee ha presentato per la prima volta il suo “Project Livewire” nel 2014, un tour dimostrativo che, iniziato con un viaggio attraverso la mitica Route 66, ha attraversato gli Stati Uniti e l’Europa con una flotta di 40 esemplari elettrici con l’aiuto dell’ormai defunta Mission Motors.

Un’impresa enorme e costosa pianificata sulla scia della crisi finanziaria globale, dopo che le sue azioni HOG sono scese da un massimo di quasi $75 nel 2006 a un minimo di $ 7,99 nel 2009. Molti lavoratori erano stati licenziati e le strutture chiuse. L’investimento di milioni di dollari per una futura moto elettrica durante evidenzia la serietà d’intenti che stiamo vedendo ora.

Harley Davidson non naviga in buone acque economiche, continua a perdere clienti e le vendite sono in calo, e spera che la moto elettrica sia il trampolino di rilancio. Si punta su una fascia di clienti più giovani, diversificata, lontana dai leggendari e ribelli riders barbuti con magliette di teschi e fiamme e bandane in testa.

“L’azienda punta a lanciare la sua prima moto elettrica entro 18 mesi. Oggi, l’azienda annuncia che investirà in modo più aggressivo per guidare l’applicazione della tecnologia delle motociclette elettriche per ispirare il riders in un nuovo pubblico” si legge nel comunicato. “Oggi il mercato delle motociclette EV è agli inizi, ma crediamo che le motociclette elettriche Harley-Davidson di qualità superiore contribuiranno a stimolare l’entusiasmo e la partecipazione allo sport a livello globale”, ha affermato il presidente Matt Levatich. “Man mano che espandiamo le nostre capacità e il nostro impegno nel settore EV, siamo ancora più entusiasti del ruolo che le motociclette elettriche rivestiranno nello sviluppo della nostra attività”.

La casa di Milwaukee sta progettando un veicolo – per ora top secret – con autonomia di almeno 160 km, una vera rivoluzione per le moto elettriche. E non sarà più una moto pesante, fatta per uomini rudi, ma talmente leggera che viene già paragonata a una bici elettrica potenziata. E’ proprio vero: i tempi cambiano e non sono più quelli di una volta. La vecchia generazione di Harleysti probabilmente non cambierà strada. Ma la nuova generazione di Harleysti riuscirà a formarsi? Nel 2019 ne sapremo di più.

Luigi Ciamburro

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori