CONDIVIDI

A volte purtroppo la realtà si tinge di nero e le pagine di cronaca sembrano assumere delle tinte legate più al cinema thriller che alla realtà. Situazioni che fanno venire i brividi alla schiena e che non sembrano assolutamente adatte alla vita reale, momenti che però si devono metabolizzare e possono portare anche a un dolore difficile da comprendere. Così è successo a Bari dove la vittima è stato un ragazzo di 24 anni, per lui è stato studiato un incidente stradale camuffato.

A Bari ragazzo di 24 anni sposa una ragazza e la suocera lo fa uccidere

La storia è quella di Girolamo Pirrone un ragazzo di 24 anni residente a Triggiano un paesino in provincia di Bari nella bella Puglia. Il ragazzo si era sposato da pochissimo con Anna Masciopinto che era totalmente ignara del terribile momento che stava per vivere e che le avrebbe portato via per sempre l’amore di una vita.

La famiglia della donna infatti aveva studiato un piano con l’omicidio del ragazzo per intascare quello che sarebbe stato il piano di risarcimento dell’assicurazione per la vedova. La donna si era fatta aiutare da Vito D’Addabo e cioè il fratellastro della sposa e anche del noto pregiudicato Rocco Caringella. I tre sono stati poi arrestati per concorso in un omicidio premeditato. Al momento la vedova sembra totalmente estranea ai fatti e quindi non indagata.