CONDIVIDI

Giornalista bulgara stuprata e uccisa: Victoria Marinova indagava su scandalo fondi UE.

La giornalista bulgara Victoria Marinova, 30 anni, direttrice amministrativa e conduttrice della televisione Tvn, è stata stuprata e uccisa in pieno giorno a Ruse, ai confini tra Bulgaria e Romania. Stava indagando su uno scandalo legato all’affidamento di fondi europei. Con quello di Victoria Marinova sono 4 i giornalisti, uomini e donne, uccisi in Europa dal 2017.

La Marinova era un volto assai noto in Bulgaria per essersi occupata di scandali di corruzione. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stata brutalmente picchiata e stuprata prima di essere uccisa nei pressi del molo del fiume Danubio, dove il suo corpo è stato ritrovato. Victoria era conduttrice televisiva dello show d’inchiesta “Detector”. L’ultima messa in onda era stata il 30 settembre, quando aveva raccontato di uno scandalo legato ai fondi europei scoperto da Bivol e Rise Moldovia, entrambi centri di giornalismo d’inchiesta partner di OCCRP.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News