CONDIVIDI
photo dal web

Angelo Cipriani, sindaco di Sedriano, comune in provincia di Milano, ha studiato una mossa antievasori che sta facendo molto discutere. Come riporta ‘Il Giorno’ la giunta guidata dal sindaco di Sedriano ha riscontrato problemi nella riscossione dei tributi.

In 10 anni hanno accumulato qualcosa come 137mila euro di debiti. Soldi che hanno creato una sorta di buco nel bilancio comunale che ora la giunta “non si può più permettere”.
Dopo Equitalia e un’altra società di riscossioni, ora il bando da “esattori” è stato vinto dalla Area Riscossioni che dovrà provvedere a recuperare i debiti. Anche a costo di usare le ganasce fiscali, ovvero il fermo amministrativo dlel’auto, fino anche al pignoramento dei beni.

“Non siamo diventati improvvisamente cattivi e non vogliamo infierire su chi è in difficoltà, ma è una questione di equità sociale – ha detto al Giorno l’assessore al bilancio, Elisabetta Alì – Gli uffici, ai quali spetta l’onere di verificare il pagamento dei tributi, non possono ignorare il mancato introito, anche perchè sono già stati emessi diversi solleciti di pagamento”.

“Stiamo facendo le verifiche con i servizi sociali – assicura Elisabetta Alì – perché siamo convinti che non ci troviamo davanti solo a furbetti, ma anche a famiglie che sono impossibilitate a pagare, magari perché senza lavoro. Assicuro che ogni situazione sarà attentamente valutata, per tutelare chi vive in difficoltà economica. Gli altri, invece, è giusto che paghino il dovuto, usando anche la possibilità di rateizzare. Ripeto: è una questione di equità e rispetto verso chi paga i tributi”.