CONDIVIDI

Fischi al concerto per Pino Daniele, tempesta di critiche sul web.

Durante il concerto per Pino Daniele allo stadio San Paolo si napoli molti gli artisti che sono sopraggiunti per esibirsi. Ma i 40.000 spettatori non hanno riservato una calda accoglienza ad Enrico Brignano, per il suo confronto tra la città partenopea e quella di Roma, tra il quartiere Capodimonte con il quartiere Prati. Sul web si è scatenato un vero e proprio putiferio, del resto l’ostilità sportiva tra le due città è un qualcosa di molto radicato tra le due tifoserie più estreme, soprattutto dopo la morte del tifoso Ciro Esposito nel 2014, ferito durante la finale di Coppa Italia.

Enrico Brignano ha ignorato i fischi e proseguito il suo discorso parlando dell’emergenza rifiuti presente in entrambe le città e ha prodotto un monologo sulle imprecazioni dei meridionali nel traffico facendo imitazioni in napoletano, ma scatenando ancor più indignazione. Un numero che non è piaciuto a molte persone presenti allo stadio e in tv. Ci sono state anche critiche agli altri artisti per come hanno cantato le canzoni, molti napoletani hanno criticato i cantanti per non essere riusciti ad interpretare al meglio la lingua napoletana e le canzoni del più grande artista partenopeo.

Gli artisti sul palco del San Paolo

Oltre 50 gli artisti che si sono esibiti sul palco di Napoli, ma ben pochi hanno saputo interpretare la vera anima e voce di Pino Daniele. Tra gli artisti che si sono esibiti per cantare le canzoni di Pino ricordiamo Emma Marrone, Eros Ramazzotti, Alessandra Amoroso e J-Ax, Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Elisa, Tony Esposito, Francesco De Gregori, Tullio Esposito, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Ron, James Senese, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, Massimo Ranieri, Loredana Bertè, Antonello Venditti, Irene Grandi, i cantanti de Il Volo, Francesco Renga ed Ornella Vanoni.

Numerosi anche gli attori e comici con momenti di letture di teatro che hanno commosso tutti e intervallato le esibizioni musicali. Hanno partecipato Alessandro Siani, Giorgio Panariello, Vincenzo Salemme, Enrico Brignano, Marco D’Amore, Pierfrancesco Favino, Renzo Arbore, Beppe Fiorello e altri ancora.