CONDIVIDI

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha dato un’altra “mazzata” al contrabbando di veicoli di lusso e stavolta ha distrutto oltre 60 auto e moto di lusso per un valore complessivo di circa 5,5 milioni di dollari, schiacciati da bulldozer nella provincia di Cagayan.

Già lo scorso mese di febbraio il premier Duterte aveva compiuto un atto dimostrativo simile, distruggendo numerose auto e moto confiscate per evasione fiscale. L’alta tassazione nei confronti delle vetture estere imposta dal governo filippino ha infatti spinto molti a eludere le normative cercando di far passare la merce di contrabbando attraverso la complicità dei funzionari doganali.

A documentare l’ultima “distruzione di massa”  un video della Bbc dove si vedono le ruspe che schiacciano e distruggono i bolidi, delle vere supercar firmate Lamborghini, Porsche, Mercedes.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori