Fernando Alonso, Ferrari. Fonte: Formula1.com

Finalmente una Ferrari davanti a tutti: è quella di Fernando Alonso, che ieri aveva dichiarato di aspettarsi molto dal weekend di Montecarlo.

Suo è stato, infatti, il miglior tempo cronometrato (1’ 15’’ 123’’’) nella seconda sessione di prove libere. Lo spagnolo è stato in testa alla classifica quasi dall’inizio; negli ultimi minuti a disposizione, poi, ha montato le gomme supermorbide, riuscendo a trovare il giusto feeling con la pista e migliorandosi di oltre mezzo secondo.

A un decimo di distacco da Alonso troviamo Lewis Hamilton su McLaren, che ha preceduto Nico Rosberg, Jenson Button e il Campione del Mondo in carica, Sebastian Vettel.

Il suo compagno alla Red Bull, Mark Webber, dopo i problemi al cambio riscontrati in mattinata, non è andato al di là dell’ottavo tempo, a oltre un secondo e mezzo da Alonso. L’altro ferrarista, Felipe Massa, invece, ha fatto segnare il sesto tempo.

Gli pneumatici contrassegnati dalla colorazione rossa del marchio si sono dimostrati più consistenti di quanto non ci si aspettasse. Il tracciato, come ci si poteva attendere, mancava di grip e molti piloti hanno dovuto letteralmente lottare con le proprie vetture. Tutti si aspettano, tuttavia, un miglioramento nell’arco del weekend.

Alla Ferrari non si sono fatti mancare un “mezzo spavento”: qualche minuto dopo l’inizio delle prove, i due piloti sono quasi arrivati al contatto, con Alonso che stava facendo segnare un ottimo tempo cronometrato e che per poco non tamponava Massa che stava percorrendo lentamente il tratto delle Piscine.

Domani, come di consueto, la Formula 1 si fermerà, lasciando spazio alle altre categorie: l’ultima sessione di prove libere di un’ora è prevista per sabato mattina, alle 11.00.

Alessia Anselmo

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore