CONDIVIDI
Benzina verde
Benzina verde (©Getty Images)

Etichette diesel e benzina: cosa cambia dal 12 ottobre

Dal 12 ottobre esordiranno le nuove etichette di benzina e diesel che troveremo al distributore e su tutte le nuove auto. In applicazione di un regolamento europeo, infatti, da venerdì prossimo le pompe delle stazioni di rifornimento e tutti i nuovi veicoli dovranno dotarsi anche in Italia di nuove etichette carburante. Queste saranno circolari per la benzina, quadrate per il diesel e a forma di rombo per i combustibili gassosi.

“Tutto è nato – spiegano all’Unione Petrolifera (Up) – dall’esigenza di rendere uniforme, in un contesto di sviluppo dei carburanti alternativi, le etichette dei vari carburanti, anche per evitare confusione nei rifornimenti. Accanto ai tradizionali ‘super’, ‘diesel’ o altri, compariranno nuove etichette”. Ad esempio la lettera E indicherà la benzina, la B il diesel; un eventuale numero sarà aggiunto, alla ‘E’ della benzina, se conterrà una percentuale di etanolo (ma in Italia questo non avviene), alla ‘B’ del diesel se sarà presente una quota di biodiesel, mentre i carburanti gassosi saranno indicati da altre lettere. L’obiettivo, come sottolinea Alberto Musso, responsabile area tecnica dell’Anfia, l’associazione nazionale filiera automobilistica italiana, “è aiutare gli automobilisti nella scelta del carburante”.

Gli automobilisti troveranno le nuove etichette da identificare: vicino al tappo o sullo sportello del serbatoio; nelle concessionarie e negli autosaloni; sul manuale di uso e manutenzione cartaceo o elettronico; sulla pistola del distributore di carburante nelle concessionarie e negli autosaloni. Vediamo nel dettaglio le nuove etichette dei carburanti.

  • la sigla E5 identifica la benzina che contiene il 5% di alcol etanolo
  • la sigla E10 identifica la benzina che contiene il 10% di componenti bio
  • la sigla E85 identifica la benzina che contiene l’85% di componenti bio
  • la lettera B7 identifica il diesel che contiene il 7% di componenti bio,
  • la lettera B10 identifica il diesel che contiene il 10% e
  • la lettera B100 invece vale per il puro biodiesel.
  • la sigla Cgnidentifica il metano per auto
  • la sigla Lpg vale per i mezzi pesanti ossia il Gpl
  • la sigla Lng invece indica il metano liquido
  • H2 è la sigla identificativa dell’idrogeno

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori