CONDIVIDI
esplosione bologna
Esplosione Bologna, il frame delle riprese video

Esplosione Bologna, dopo il disastro di ieri costato la vita ad una persona, il premier Giuseppe Conte si reca in visita ai feriti.

Il raccordo di Casalecchio di Reno è stato riaperto alle ore 09:25 di questa mattina in seguito alla tremenda esplosione avvenuta ieri in autostrada presso Borgo Panigale, a Bologna. I dipendenti di Autostrade per l’Italia hanno lavorato incessantemente per tutta la notte, garantendo il transito sulla carreggiata opposta a quella dell’incidente. Allo stesso modo è stato riaperto pure il tratto di tangenziale tra gli svincoli 2 e 3 in direzione A1. Chiuso ancora invece quello verso la A14. La deviazione non interessa coloro che viaggiano da Milano verso la stessa A14 e viceversa. Intanto il premier Giuseppe Conte si è recato all’ospedale ‘Bufalini’ di Cesena, per fare visita a due delle persone rimaste coinvolte nella terribile sciagura di ieri costata la vita ad un uomo. Conte è rimasto per 15′ circa nel reparto grandi ustionati parlando con un 17enne bulgaro ed un 31enne carabinieri leccese. Entrambi figurano tra i diversi feriti dell’esplosione. E Conte incontrerà altri ricoverati anche all’Ospedale Maggiore di Bologna.

Esplosione Bologna, il tweet del ministro Toninelli

Il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, scrive intanto su Twitter: “Sono riaperte a Borgo Panigale una carreggiata della A14 con doppio senso di marcia e la direzione Sud della tangenziale. Dopo la tragedia, è una prima risposta, importante anche se parziale, per rendere più fluido traffico. Ora tutta la verità sul gravissimo incidente”. Il disastro è stato originato dal tamponamento di una autocisterna che trasportava un considerevole carico di Gpl con un tir che la precedeva. Da lì, come è possibile osservare dalle immagini registrate dalle telecamere che monitorano l’andatura del traffico in autostrada, è partita subito una immane esplosione. Il bilancio è di un morto (il conducente dell’autocisterna) e di 68 feriti, a fronte di un bollettino errato di 3 vittime fornito inizialmente. Spaventoso lo squarcio che ha sventrato il manto stradale, come si evince da un video girato dalla Polizia di Stato.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori