CONDIVIDI

E’ Davide Maran il ragazzo ritrovato martedì scorso nel fiume Ljubljanica a Lubiana.

La notizia è stata resa nota dalla polizia nella capitale slovena, nel quale si informa che l’autopsia, disposta dal giudice sul corpo del ragazzo italiano sparito nel nulla a fine marzo, ha confermato che non ci sono tracce di violenza.

Davide era in Slovenia per motivi di sudio.

Maran, secondo gli inquirenti che hanno provato a ricostruire la vicenda,  è stato visto l’ultima volta all’alba di domenica 25 marzo in via Kersnikova a Lubiana. Indossava una giacca verde scuro, scarpe marroni e un berretto di lana nero. Ad aprile la polizia aveva lanciato un appello per la ricerca di due persone che portavano a spasso un cane nella stessa zona dove Maran era stato visto nei filmati delle telecamere di sicurezza.