CONDIVIDI

Sono decedute almeno 19 persone nel bruttissimo incidente aereo avvenuto in un lago del Sud Sudan mentre altre quattro, tra cui un medico italiano, sarebbero incredibilmente sopravvissute.

Il triste  bilancio di questa domenica infernale, è stato  riferito in più occasioni da  Taban Abel Aguek, ministro dell’Informazione della città di Yirol, poi dai giornali locali e internazionali. Secondo la BBc il velivolo trasportava 23 persone, più del carico massimo per cui era omologato.

Medico in buone condizioni, sopravvissuti anche due bambini

L’impatto del velivolo, è accaduto nello Stato dei Laghi Orientali e sono momentaneamente ignote le cause dello terribile incidente.

Il medico dottore italiano sopravvissuto sarebbe in buone condizioni di salute,  e rientrerà presto in Italia, secondo quanto riferito dal Cuamm, ong di Padova che organizza il lavoro di dottori volontari in Africa, e che ha comunicato l’identità del dottore (di origine palermitana) dicendo che “è cosciente e che è un vero miracolo che si sia salvato. Era diretto all’ospedale di Yirol – spiega una nota – per prestare servizio insieme a ‘Medici con l’Africa’ del Cuamm che supporta la struttura dal 2007 a favore della salute di mamme e bambini. Confermiamo che non è in pericolo di vita. Verrà trasferito a Juba e poi in Italia”. Gli altri superstiti della sciagura sono due bambini e un altro uomo.

 

Segui le nostre notizie anche su Google news