donna scomparsa morta
Trovata senza vita la donna scomparsa da quasi due settimane: il corpo era nel fiume Adige

Il caso della donna scomparsa lo scorso 9 aprile in provincia di Verona si chiude con un epilogo tragico. Ed ora ci sono tante domande alle quali dare risposta.

Si è concluso nel peggiore dei modi il caso di Natasha Chokobok. Lei era la donna scomparsa lo scorso 9 aprile dalla sua casa di Porto di Legnago, in provincia di Verona. Purtroppo nella giornata di ieri è stato individuato il suo corpo nelle acque del fiume Adige. Con tutta probabilità il cadavere di Natasha è stato portato lì dalla corrente, fino a farlo fermare su una delle due sponde. La donna scomparsa era di nazionalità ucraina, aveva 29 anni ed era madre di una bambina di 6. Il padre della piccola è invece un uomo originario della Romania, con il quale l’extracomunitaria aveva intessuto una relazione già da diverso tempo. Ma pare fosse un individuo violento, infatti si apprenderebbe che Natasha lo avesse denunciato per maltrattamenti e violenza domestica per due volte in passato.

LEGGI ANCHE –> Wurstel letale, muore in serata piccola di due anni

Donna scomparsa, la madre: “È stato il suo compagno, è un violento”

La donna era sparita nel nulla, e per ritrovarla è stata organizzata una battuta di ricerca ce ha visto impegnati uomini del corpo dei vigili del fuoco ed anche dei carabinieri. L’Adige è stato scandagliato palmo a palmo per un largo tratto. Del caso della Chokobok aveva parlato anche la trasmissione ‘Chi l’ha Visto’ nella sua più recente puntata andata in onda lo scorso 17 aprile. La madre della povera Natasha intanto sembra non avere dubbi. Fin dall’inizio lei ha riferito alle forze dell’ordine di concentrarsi proprio sul genero. È stato proprio il compagno rumeno della ucraina, 35 anni, a sporgere denuncia per la scomparsa della donna. La sua posizione ora è tutta da verificare in questo caso di cronaca nera.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori