Polizia
Polizia (Getty Images)

Il 42enne Ciro Russo, l’uomo che aveva dato fuoco allupato in cui si trovava l’ex moglie è stato fermato dagli agenti della Squadra Mobile di Reggio Calabria. Il pregiudicato è stato catturato in una pizzeria mentre mangiava una pizza.

Si è chiusa la caccia all’uomo iniziata dagli agenti della Polizia di Reggio Calabria che ha catturato Ciro Russo, il pregiudicato di 42 anni che martedì aveva dato fuoco all’automobile in cui si trovava l’ex moglie. L’aggressore è stato rintracciato ed arrestato ieri sera intorno alle 22 in una pizzeria del capoluogo di provincia calabrese.

Catturato Ciro Russo: l’uomo fermato mentre mangiava una pizza

Martedì un 42enne di Ercolano (Napoli) agli arresti domiciliari è evaso per raggiungere l’ex moglie a Reggio Calabria. Una volta giunto nel capoluogo di provincia calabrese, l’uomo, Ciro Russo con precedenti per maltrattamenti in famiglia, nei pressi di un liceo aveva cosparso di liquido infiammabile la vettura in cui si trovava la moglie e le aveva dato fuoco. Russo subito dopo si era dato alla fuga sfuggendo alla Polizia che lo ha rintracciato ieri sera, dopo poco più di 24 ore in una pizzeria della città. Gli agenti hanno visionato le telecamere di sorveglianza poste in zona e sono riusciti a fermare l’uomo in un locale di via Melacrino mentre mangiava una pizza. Russo non era armato al momento dell’arresto e non è riuscito a reagire grazie al fulmineo blitz degli agenti. Nessuno aveva riconosciuto l’uomo che è stato accompagnato in Questura, dove è stato medicato dal personale sanitario, probabilmente per le ustioni riportate nell’incendio che egli stesso aveva appiccato. L’ex moglie di Russo, Maria Antonietta Rositani, si trova al momento ricoverata in ospedale per le gravi ustioni. Il capo della Squadra Mobile ha commentato dopo l’arresto: “Eventuali appoggi di cui abbia goduto costituiscono oggetto dello sviluppo delle nostre indagini. Se il fuggitivo sia stato protetto da qualcuno nella fuga lo individueremo. C’è ancora da appurare dove abbia passato la notte. Sono state sentite alcune persone ma nessuno ha fornito elementi che potessero portarci all’individuazione del fuggitivo“.

Leggi anche —> Pregiudicato percorre 400km per compiere un atroce gesto: ricercato

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori