CONDIVIDI

CATENE DA NEVE РNella stagione invernale, le catene da neve dovrebbero diventare un accessorio obbligatorio da portare in auto. Specie con un inizio di inverno come quello di quest’anno, con abbondanti nevicate non solo in quota ma, anche, in pianura, le catene da neve diventano un vero e proprio salvavita, in alcune occasioni. Le catene da neve devono essere montate sulle ruote motrici e, nel caso di trazione integrale, il Codice della Strada dice che le catene vanno montate sulle gomme che ricevono la maggiore spinta motrice.

Qualcuno pensa che le catene possano essere sostituite dalle gomme termiche, oppure da gomme chiodate e simili. È chiaro che la sicurezza dipende dal tipo di strade percorse, dalla temperatura della propria regione e da molti altri fattori. La sicurezza, comunque, consiglia di avere delle gomme invernali, durante il periodo che va da ottobre a marzo, e tenere nel bagagliaio un bel paio di catene da neve, specifiche per la misura delle gomme della vettura.

In fin de conti, però, la catena ha una prestazione migliore rispetto alle gomme specifiche, garantendo maggiore aderenza in presenza di terreno ghiacciato o innevato. Infatti, in presenza di neve alta, anche le migliori gomme invernali e chiodate non possono competere con le catene da neve. In presenza di strade bianche, si è visto che le gomme termiche non rispondono pienamente agli standard di sicurezza.

Bisogna sottolineare il fatto che, in commercio, esistono anche delle catene rompighiaccio che, come dice la parola, mantengono una efficiente trazione anche in presenza di ghiaccio sulla strada. In questo caso, la sezione della catena prevede la presenza di spigoli vivi, con la forma dell’anello che viene definita sezione a D.

Allaguida.it