CONDIVIDI

(Getty Images)
(Getty Images)
Se il semaforo giallo dura più di 3 secondi, la multa per chi passa col rosso è valida. Lo ha stabilito la sezione civile della Cassazione nella sentenza numero 18.470 relativa al ricorso di una signora di Montevecchia (Lecco) che aveva contestato tale sanzione (sui 160 euro incluse spese di notifica, più il taglio di 6 punti-patente) lamentando la durata troppo breve del giallo. La sentenza risale al 20 maggio 2014 ed è stata depositata il 1° settembre.

La donna aveva visto riconosciute le proprie ragioni fino al secondo grado di giudizio, ma gli ermellini hanno confermato la contravvenzione emessa dal comune di Montevecchia, citando una risoluzione del Ministero dei Trasporti secondo cui il tempo minimo di durata del giallo al semaforo “non può mai essere inferiore ai 3 secondi”. Di conseguenza, la Cassazione ha ritenuto che una durata superiore del giallo deve ritenersi congrua.

Ma sui siti e nei blog dedicati agli automobilisti è già scoppiato un “caso”…

Redazione