CONDIVIDI
Benzina - Carburanti
© Getty Images

Carburanti alle stelle: benzina oltre 2 Euro, prezzi in ulteriore salita.

I prezzi dei carburanti continuano a crescere nonostante il prezzo del barile di petrolio sia calato dagli 80 dollari di maggio ai 66 di oggi. L’associazione dei consumatori Codacons avverte che in alcune stazioni del nord la benzina ha nuovamente superato i 2 euro al litro, prezzo che non si raggiungeva dal 2012. Nei giorni scorsi, sull’Autobrennero, il carburante ha superato quota 2 euro al litro, con il picco registrato alla stazione di servizio Nogarole Rocca dove il prezzo della benzina ‘servito’ ha toccato quota 2,08 euro, mentre il diesel 1,96 euro.

“E’ un circolo vizioso e assurdo – ha lamentato il presidente dell’Associazione liberi distributori dell’Alto Adige, Haimo Staffler -. L’Austria distrugge con un dumping sleale sul prezzo del gasolio ogni concorrenza, costringendo i distributori a sud del Brennero di alzare ulteriormente i prezzi, perdendo così ancora più clienti. Con i tir di lunga percorrenza, che hanno serbatoi da 1.600 litri, facendo il rifornimento in Austria risparmi anche più di 600 euro a pieno. In questo modo l’Austria attira tir da mezza Europa e poi si lamenta per l’aumento di traffico sull’asse del Brennero”.

Prezzi in ascesa e il reclamo del Codacons

In base all’elaborazione di Quotidiano Energia per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,766 euro/litro (modalità servito), con gli impianti colorati che vanno da 1,743 a 1,829 euro/litro (no-logo a 1,667), mentre per il Diesel la media è a 1,644 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,636 a 1,706 euro/litro (no-logo a 1,543). Il Gpl, infine, va da 0,644 a 0,663 euro/litro (no-logo a 0,633).

E con l’estate alle porte i prezzi sono destinati a salire ancora di più. “Sull’Autostrada del Brennero i distributori hanno adeguato i listini alla pompa con prezzi che raggiungono 2,08 euro al litro per la benzina – spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi –. I rincari però si registrano da settimane in tutta Italia, al punto che il nostro paese ha raggiunto il secondo posto in Europa per il prezzo del gasolio, secondi solo alla Svezia. Una situazione che impatta in modo pesante sulle famiglie, con rincari a cascata dei prezzi al dettaglio in tutti i settori, come certificato dagli ultimi dati Istat sull’inflazione”.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori