CONDIVIDI
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio (image by Facebook)

A Milano l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio in dotazione ai Carabinieri è stata protagonista dell’operazione che ha contribuito al trasporto di due reni rendendo possibile il trapianto di organi. Il tutto è stato documentato sulla pagina Facebook dei Carabinieri che hanno ripreso alcune parti dell’operazione.

La vettura è in dotazione dell’Arma sia nel capoluogo lombardo che a Roma. Un’auto che è entrata a far parte delle forze dell’ordine ormai un anno fa quando è stata donata ai Carabinieri. Ottime le prestazioni di questo bolide che è spinto da un propulsore biturbo V6 da 2.9 litri con una potenza da 510 cavalli, il tutto abbinato ad un cambio manuale a sei marce. L’auto è capace di raggiungere una velocità massima di 305 km/h ed in accelerazione raggiunge i 100 km/h in un tempo stimato di 3,9 secondi.

L’auto è stata chiamata in causa quando alla Centrale di Milano è giunta la telefonata dell’Azienda Sanitaria Regionale della Lombardia che ha informato di come all’Ospedale Niguarda stessero attendendo due reni per un trapianto. La vettura condotta dai Carabinieri si è quindi precipitata all’Ospedale San Raffaele per prelevare gli organi e trasportarli nell’Ospedale di competenza.

L’operazione si è conclusa con successo nell’arco di pochi minuti tra la soddisfazione generale e il buon esito del trapianto che era in attesa. Questo il video pubblicato sulla pagina Facebook dei Carabinieri.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori