CONDIVIDI
caldo killer genova
Caldo killer a Genova, già 12 le vittime

Il caldo miete diverse vittime in Liguria e soprattutto a Genova. Nel capoluogo sono già troppe le persone morte in soli 5 giorni.

È emergenza caldo in diverse zone d’Italia. Le altissime temperature, unite all’elevato tasso di umidità che si riscontra in svariate aree del nostro Paese, hanno già fatto alcune vittime. Da sabato scorso a ieri ci sono state anche diverse vittime legate a questo motivo. Lo stress fisico legato al caldo soffocante ha ucciso 12 individui – per la maggior parte anziani – tra Genova, Imperia ed altre zone della Liguria. E proprio la regione del nord-ovest continua a subire uno stato di massima allerta, che toccherà il suo apice nella giornata di domani. Intanto oggi è l’ottavo giorno di fila in cui permane l’allarme. Tra le vittime del caldo c’è una 72enne trovata senza vita dai suoi parenti. Un’altra donna, di 71 anni, è deceduta invece mentre veniva trasportata in ambulanza all’ospedale. Poi, anche un uomo di 90 anni non ha retto al gran caldo, e ci ha rimesso la vita al pronto soccorso.

Caldo che uccide, è emergenza a Genova ed in Liguria

La colonnina di mercurio a Genova raggiungerà un picco massimo di temperatura percepita stimato intorno ai 38°. Ma anche altre città d’Italia stanno soffrendo il caldo e si preparano ad una emergenza da bollino rosso. Il ministero della Salute ha già indicato che i prossimi giorni saranno fortemente a rischio. Ed aveva assegnato tale status di pericolo alle varie Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Perugia, Trieste, Venezia e Verona. La canicola estiva di agosto non accennerà a fermarsi, ed anzi sarà ancora più accentuata, almeno fino al prossimo fine settimana. Anche le regioni del Sud Italia verranno investite dall’eccezionale calore.