CONDIVIDI

I carabinieri ordinano loro di fermarsi, ma tre giovani calciatori non si fermano e scappano. Poco dopo restano coinvolti in un incidente.

Sono finiti nei guai alcuni calciatori dell’Alma Juventus Fano, che nella notte tra domenica e lunedì scorsi hanno causato un incidente stradale dopo non aver rispettato l’alt da parte dei carabinieri appostata ai bordi di una strada di Riccione. Adesso il loro club di appartenenza ha annunciato “dei seri provvedimenti nei confronti dei tesserati in questione”. Le forze dell’ordine avevano segnalato alla macchina con a bordo tre giovani atleti – una Audi – di accostare. Ma la vettura, anziché rispettare l’ordine, ha accelerato a tutto gas, raggiungendo nel giro di pochi secondi una velocità parecchio elevata. E soltanto qualche istante dopo il veicolo è andato a schiantarsi ai lati della strada. Non ci sono state conseguenze gravi per gli occupanti a bordo, ma da quanto si apprende, sembra che al volante ci fosse un giovane sprovvisto di patente. L’Alma Juventus Fano 1906, una volta identificati i propri calciatori, ha diramato un comunicato in questione.

Calciatori causano incidente, la dura nota del club

“L’Alma Juventus Fano 1906 comunica che, al termine della partita contro il Gubbio, nella notte del 27 agosto 2018, tre tesserati della squadra granata sono rimasti coinvolti in un incidente stradale nei pressi di una città della riviera romagnola. Fortunatamente le condizioni di salute dei tre soggetti coinvolti sono buone in quanto hanno riportato delle lievi contusioni guaribili in pochi giorni. Nel contempo la società condanna e si dissocia da quanto avvenuto e, appena avrà ottenuto dagli inquirenti le informazioni sulla dinamica dell’incidente, prenderà nei confronti dei soggetti duri provvedimenti poiché l’Alma Juventus Fano 1906 fa della morale un valore imprescindibile come del resto è specificato nel documento relativo alle norme di condotta che tutti i tesserati dell’Alma Juventus Fano 1906 hanno sottoscritto al momento della firma del proprio contratto di lavoro”. Per i tre calciatori si potrebbe profilare addirittura il licenziamento con effetto immediato. Un altro incidente ha causato due vittime sulla A1.