Cadavere carbonizzato
Cadavere carbonizzato in provincia di Foggia (foto dal web)

Cadavere carbonizzato, le riprese shock mostrano gli attimi agghiaccianti del dramma

Avrebbe preso l’auto, riempito una tanica di benzina presso un distributore per poi darsi fuoco in strada, ad alcuni chilometri di distanza dal suo paese. E’ la tragica fine di una donna, che ieri si è tolta la vita in provincia di Foggia, a Cerignola. Carabinieri e polizia hanno ritrovato ieri mattina, lungo la Provinciale 66, in agro di Cerignola, la carcassa bruciata di un’auto. All’interno un cadavere carbonizzato appartenente ad una donna 56enne di Trinitapoli. Alcune telecamere a circuito chiuso l’hanno inquadrata mentre riempiva un contenitore del liquido infiammabile che avrebbe usato poco dopo, nei pressi del cosiddetto ‘Bivio della Lupara’. Sul posto, sono intervenuti i Vigili del fuoco di Cerignola. Dopo aver spento le fiamme che avevano avvolto l’autovettura, una Volkswagen Golf, l’agghiacciante scoperta. Sul posto, insieme a polizia e carabinieri, anche il magistrato della Procura di Foggia, Alessio Marangelli.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore