CONDIVIDI
incidente
Il furgone ridotto ad un rottame dopo il tragico incidente di ieri (foto: screenshot)

Nel Foggiano è accaduto un terribile incidente stradale che ha provocato la morte di 4 braccianti extracomunitari. Ennesima tragedia del caporalato?

Un gravissimo incidente stradale avvenuto nella giornata di ieri ha provocato una vera e propria strage. Il sinistro si è verificato in Puglia, sulla Strada Provinciale 105 nel tratto compreso tra le località di Ascoli Straino e Castelluccio dei Sauri, in provincia di Foggia. A perdere la vita sono stati quattro braccianti agricoli, tutti di nazionalità extracomunitaria. Le vittime viaggiavano a bordo di un furgone carico di lavoratori (8 in tutto). Le altre persone sono rimaste ferite, al pari del conducente dell’altro mezzo che si è schiantato contro il veicolo che trasportava tutta quella gente.

Si tratta di un tir che trasportava un ingente carico di pomodori. Da quanto si apprende, l’incidente è avvenuto dopo la fine della dura giornata di lavoro. In tre hanno perso la vita sul colpo, il quarto uomo è invece morto una volta essere stato condotto in codice rosso agli Ospedali Riuniti di Foggia. Tutti gli extracomunitari provenivano dal Nord Africa. Per i superstiti vige ora un ricovero in prognosi riservata. Il conducente del tir ha invece rimediato delle ferite di non grave entità.

Incidente frutto del caporalato? La Fai Cisl vuole la verità

Le cause di questo incidente sono ancora ignote. Le forze dell’ordine accorse (Polizia Stradale e Vigili del Fuoco) hanno effettuato i rilievi del caso ma la dinamica del disastro è ancora in fase di ricostruzione. Riconoscere i morti sta risultando poi molto complicato in quanto pare che nessuno avesse con se dei documenti identificativi. La Fai Cisl dice la sua su quanto successo. “Vogliamo sapere se questra strage si poteva evitare. È ben noto il triste fenomeno del caporalato, lo sfruttamento di disperati nei campi per qualche euro al giorno a fronte di ore ed ore di durissima fatica”. Un altro grave incidente era avvenuto ieri nelle acque di Venezia.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori