CONDIVIDI
Jean Marc Gales (©Getty Images)

Il Ceo della Lotus, Lotus Jean-Marc Gales, è stato “beccato” a oltre 160 km/h su una strada statale dove il limite era di 110 km/h. La legge in materia è molto severa in Inghilterra, ma il boss dell’azienda di Hethel ha pagato solo una multa.

Tanto basta per scatenare una polemica che si è ingigantita a macchia d’olio, dopo che i legali di Gales hanno avanzato come tesi difensiva il fatto che il manager utilizzasse un certo stile di guida per testare i prodotti della sua fabbrica. Ma gli avvocati sono andati ben oltre, anzi, all’attacco, sostenendo che sarebbe “vitale” per Gales continuare a fare il suo lavoro, “benefico per il Paese”.

La difesa non si è fermata qui: uno dei suoi legali ha sostenuto che “Gales andava forte, va bene, ma stava guidando con molta attenzione…”. I giudici si sono lasciati affabulare e invece di ritirargli 12 punti dal permesso di guida e quindi impedirgli di stare al volante per almeno sei mesi, oltre ad una multa di 3000 euro, il tribunale ha in parte accettato la tesi difensiva dando a Gales solo una sanzione di 1300 euro.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori