CONDIVIDI

Gommista

Blitz contro i gommisti fraudolenti, dati shock della Polizia: 1 gommista su 4 è irregolare.

La Polizia ha avviato controlli a tappeto sul mercato delle gomme. Sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti sono finiti non sono solo gli importatori e le gomme cinesi, ma anche i gommisti che a quanto pare, in minima parte, non svolgono il loro lavoro in modo pulito. E’ stata lanciata un’operazione “ad alto impatto” di controllo dei punti vendita su tutto il territorio nazionale. Nel solo mese di maggio sono stati verificati 279 punti vendita con il seguente agghiacciante risultato: 98 sanzioni (di cui 27 penali), 72 irregolari, 33 abusivi, 27 persone denunciate, 166 pneumatici sequestrati, di cui 9 non omologati.

“I controlli su strada sono una consuetudine da ormai 15 anni e purtroppo il mercato peggiora in maniera significativa, – ha commentato Fabio Bertolotti, direttore di Assogomma – ma quest’anno il rappresentante della Polizia di Stato ha annunciato, a sorpresa, anche i risultati dei controlli effettuati nel solo di mese di maggio su 279 punti vendita di gommisti. Il quadro che ne esce è davvero pesante: più del 25%, in pratica un gommista su 4, è irregolare e più del 10% è risultato addirittura abusivo!”.

Di conseguenza i gommisti che lavorano onestamente subiscono la sleale concorrenza dei “colleghi” che lavorano senza coscienza. “Ci auguriamo che tutte queste iniziative portino davvero a definire una qualifica diversa e più stringente per tutti coloro che fanno la professione del gommista”, ha aggiunto il direttore di Assogomma, nella speranza che dal mercato vengano eliminati gli improvvisatori, non solo per il bene della categoria ma anche dei cittadini e degli automobilisti. I controlli della Polizia proseguiranno anche nei prossimi mesi.