CONDIVIDI
photo Instagram

Belen Rodriguez e Nina Moric in tribunale. Bacio prima di entrare in aula. L’11 settembre la sentenza.

Nina Moric e Belen Rodriguez si sono ritrovate stamane nell’aula di Tribunale. La modella croata sta affrontando un processo per diffamazione dopo aver definito la showgirl argentina un “viado” durante un’intervista a Radio 24 del 3 settembre 2015.

Le due showgirls si sono presentate dinanzi ai giudici con tacchi alti e vestitino corto di colore nero. Si sono salutate con un bacio prima dell’udienza. “Mi è sembrato civile salutare una persona che conosco – ha detto Moric ai cronisti – in questi mesi non ci siamo neanche mai sentite”. Le ex fidanzate di Fabrizio Corona hanno affrontato decine di fotografi e cameraman che affollano i corridoi delle aule della decima sezione penale del Tribunale di Milano.

“Mi ha accusato di avere molestato suo figlio: un’accusa gravissima dalla quale ho sentito il dovere di difendermi in quanto mamma. Darò in beneficenza i soldi di un eventuale risarcimento, se Nina Moric dovesse essere condannata”, ha dichiarato Belen. La showgirl argentina ha raccontato che i rapporti con la ex moglie di Corona non sono “mai stati buoni, ma non l’ho mai minacciata di volere portare via suo figlio – ha detto – e una volta l’ho anche invitata a cena a casa mia, ma non c’è stato verso di recuperare un rapporto”.

Nina Moric, come riporta ‘Repubblica’ ha negati di aver accusato Belen di molestie sessuali, mentre sull’appellativo di viado spiega: “Nell’uso comune spesso viado e trans vengono usati come sinonimi. Quando nell’intervista ho dato a Belen del viado intendevo che ha fatto abuso della chirurgia estetica. Era solo una critica non un’ingiuria”. Dopo aver ascoltato i testi si tornerà in aula l’11 settembre per la sentenza.

Te tienes a ti•

Un post condiviso da BELEN (@belenrodriguezreal) in data:

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori