CONDIVIDI

Gravissimo incidente in Emilia Romagna, dove a perdere la vita è stato Giorgio Navarra.

Giorgio Navarra non era uno qualunque, ma per chi conosce un po’ di storia criminale della Bologna degli anni 80, è sicuramente una persona di rilievo. L’uomo, cresciuto in via Deledda, era stato amico e compare dei Santagata, in una carriera da rapinatore che, dalla fine degli anni ’80, era proseguita fino all’ultimo arresto, ad agosto 2015, durante un colpo in banca a Casalecchio. Una vita scappare e una morta l’altra sera in una maniera triste-

Navarra, 49 anni, palermitano di origine, alle 18.15 di sabato, era alla guida  del suo scooter Honda, in via Caduti di Casteldebole, e si stava dirigendo verso viale Salvemini.

Vicino a via Bottonelli, una Fiat guidata da una giovane donna , che viaggiava nella direzione opposta, ha girato a sinistra, travolgendo il mezzo di Navarra. Uno schianto molto  violento con l’Honda che, dopo aver strisciato per metri sull’asfalto, si è andato a incastrare sotto la pensilina del bus.

Navarra lascia moglie e figli piccoli.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori