CONDIVIDI

CINA AUTO – Avere un’auto nuova in Cina non √® cosa da tutti. E non solo per una questione di soldi. Infatti, a causa delle gi√† precarie condizioni di Pechino in fatto di mobilit√† – perch√© ricordiamo che si tratta di una delle citt√† pi√π inquinate al mondo e della pi√π congestionata del pianeta insieme a Citt√† del Messico -, le immatricolazioni sono state affidate ad una lotteria. In pratica, ciascun automobilista pu√≤ possedere al massimo un’auto e comunque una volta al mese da questo gennaio √® un’estrazione a decretare chi, tra coloro che si sono candidati ad avere un’auto nuova, pu√≤ “permettersela“. E la prima lotteria per la distribuzione delle targhe c’√® appena stata. Su 210.178 richiedenti hanno ricevuto il via libera 17.600 automobilisti, ovvero solo uno su 11 ce l’ha fatta.

A decidere i fortunati vincitori √® stato un computer, il suo sistema di estrazione non √® stato svelato, e il suo “lavoro” √® stato seguito sia in diretta TV e via Internet da milioni di persone. Una trasmissione che √® stata stabilita dalle autorit√† per evitare che si potesse pensare ad un imbroglio. La lotta all’auto nuova in Cina √® infatti un argomento molto delicato. A Pechino, nonostante la presenza di sei raccordi stradali che circondano tutta la citt√† concentricamente, i mega incorghi stanno diventando una realt√† quotidiana e l’uso dell’auto √® fondamentale per gli spostamenti. Tuttavia il numero di vetture nella metropoli √® davvero impressionante.

Solo nel 2010 a Pechino, dove vivono circa 19 milioni di persone, sono arrivati ogni giorno circa 2.000 nuovi veicoli e per questo la Capitale ha dovuto limitare quest’anno a 240.000 il numero delle immatricolazioni annue affidando ad un sorteggio mensile i nominativi dei fortunati. Niente liste di attesa quindi o vie preferenziali, ma una lotteria che assegna le targhe come da anni succede a Shanghai, un’altra mega-metropoli cinese che per√≤ conta un terzo delle auto di Pechino.

Omniauto.it

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori