CONDIVIDI

AUTO ELETTRICHE – Diviene legge negli Stati Uniti la prima proposta sulla protezione stradale per non vedenti, bambini e ciclisti, da quando si e’ insediato il presidente Barak Obama nel 2009. La legge, denominata ‘PedestrianSafety Enhancement Act 2010′, e’ stata introdotta dall’ex candidato alla presidenza degli Stati Uniti, e proprietario di auto ibrida, senatore John Kerry per consentire ”di continuare a promuovere l’indipendenza energetica e l’innovazione tecnologica, salvaguardando quelli che usano sensi diversi dalla vista per muoversi in strada”. Secondo quanto ha stabilito la legge, il Dipartimento dei Trasporti determina il ”livello minimo di suono emesso da un veicolo a motore perche’ possa farsi sentire dai pedoni ciechi e fornire le informazioni necessarie ad individuare un veicolo elettrico o ibrido in movimento nelle vicinanze”. Chi guida il veicolo non dovra’ attivare il suono, ma dovra’ essere il veicolo a farlo automaticamente. E i costruttori dovranno fare in modo che non sia possibile disattivarlo.

I pedoni ciechi non possono individuare e valutare il traffico con la vista, devono invece ”ascoltarlo” e comprenderne velocita’, direzione e ogni altra caratteristica per potersi muovere in modo sicuro e indipendente. Ci sono altre categorie di pedoni non ciechi, come i ciclisti, i podisti e i bambini piccoli, che potranno beneficiare del suono di legge. I costruttori si stanno gia’ organizzando. La Nissan Leaf ha gia’ installato un avvisatore acustico, in previsione della legge, mentre la Chevrolet sta sviluppando un sistema simile per la sua ibrida plug-in Volt. Anche la Infiniti M35 Hybrid, in arrivo sul mercato, sara’ equipaggiata con lo stesso sistema Leaf ‘VSP’ (Vehicle Sound Pedestrian).

Ansa