CONDIVIDI

Auto Aziendale

Quando si decide di cambiare l’auto aziendale le possibilità che si presentano all’imprenditore sono tre: l’acquisto, il noleggio o il leasing. In questa breve guida andremo a verificare, analizzando le normative vigenti, qual’è la formula più conveniente da utilizzare.

Auto aziendale – la normativa

Il Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR), nell’art. 164  ammette la deducibilità totale dei costi (spese ed altre negatività) legate ad automobili, moto, caravan se il loro uso è esclusivamente legato all’attività aziendale come bene strumentale. Non esiste una vera definizione fornita dall’Agenzia delle Entrate relativa al concetto di uso esclusivamente strumentale da ciò ne deriva una norma di fatto che riconduce alla categoria dei beni strumentali tutti quei veicoli senza di cui non si possa svolgere l’attività aziendale.Auto Aziendale

Il noleggio a lungo termine dell’auto aziendale

Il noleggio a lungo termine è una delle modalità di gestione del proprio parco auto più utilizzata da moltissime aziende di tutto il mondo. L’auto aziendale, nel noleggio, non viene acquistata ma presa letteralmente in affitto per un periodo che oscilla normalmente da un minimo di 12 ad un massimo di 60 mesi. Il vantaggio è quello di poter stabilire a monte un costo mensile fisso omni-comprensivo per ogni singolo automezzo.Auto Aziendale

Assicurazione, bollo, manutenzione ordinaria e straordinaria, gestione e sostituzione pneumatici estivi ed invernali, traino e auto sostitutiva, tutto incluso in un unico canone. Al termine del contratto il mezzo, non essendo di proprietà dell’azienda, dovrà essere restituito alla compagnia di noleggio. Il vantaggio di questa soluzione, soprattutto nelle grandi aziende è quello di non dover sborsare immediatamente o comunque bloccare ingenti somme per la propria flotta e, soprattutto, quella di mettersi al riparo da eventuali spese impreviste con un conseguente risparmio notevole. Negli ultimi anni anche molte ditte individuali, liberi professionisti ed agenti di commercio si stanno orientando verso questo tipo di soluzione.Auto aziendale - cosa serva

Noleggio lungo termine le cose da sapere

La nuova Manovra di Bilancio ha modificato in positivo per i contribuenti la soglia di deducibilità relativa alle spese dei noleggi. Dal 1° di Gennaio 2018 il tetto annuo di deducibilità è stato infatti innalzato da 3.615,20 euro a 5.164,57 euro. importi su cui si applicano le percentuali relative alle singole categorie. Non esistono invece vincoli relativi alla deducibilità dell’IVA che rimane dunque pari al 100% dell’intero importo dei canoni del noleggio.Auto aziendale

Il leasing dell’auto aziendale

Il Leasing è una forma di finanziamento che permette di portare in detrazione l’auto aziendale e, alla scadenza del contratto, di riscattarla e diventarne proprietario ad un prezzo stabilito in fase di sottoscrizione della locazione. E’ una delle forme di acquisto più utilizzate dalle società, dai liberi professionisti, e da tutti i soggetti IVA in generale. Il vantaggio è che il bene pur rimanendo di proprietà della società locatrice fino al momento del riscatto, consente di detrarre tutti i costi relativi al mantenimento ed al suo utilizzo secondo delle aliquote stabilite. Questa mancanza di possesso ne garantisce, come nel caso del noleggio, l’impignorabilità. La durata del contratto ideale è da 48 mesi a salire.

Acquistare l’auto aziendale

La terza ipotesi è quella dell’acquisto dell’auto aziendale in contanti o a rate. In questo caso l’auto seguirà il processo di ammortamento del bene e le detrazioni delle spese legate a questo secondo la categoria di appartenenza del soggetto IVA. Ne consegue un impegno di capitale immediato sicuramente piùelevato che toglie sicuramente disponibilità alle casse societarie.

auto più vendute

Conclusioni

Tra le tre soluzioni per cambiare l’auto aziendale la meno conveniente appare sicuramente l’acquisto per l’esborso o immobilizzazione di capitale immediato e perché l’ammortamento del bene permette un risparmio inferiore in termini fiscali. Il noleggio ha il vantaggio di concentrare in una spesa unica tutti i costi relativi all’acquisto ed alla gestione dell’auto. Il leasing offre meno servizi compresi nel canone ma permette di stabilire sin da subito il prezzo di riscatto del bene di cui si vuole, a fine contratto, entrare in possesso.Tra Leasing e Noleggio la scelta dipende da alcuni fattori. auto aziendaleSe al termine del contratto si è intenzionati all’acquisto dell’auto aziendale  è conveniente valutare l’opzione Leasing se invece non si è interessati all’acquisto è da preferire il Noleggio. Più chilometri si fanno più aumenta il canone di noleggio che è strettamente legato, ad esempio, ai tagliandi da effettuare ed alle sostituzioni degli pneumatici. Nel caso di Leasing invece la rata non cambia col cambiare della percorrenza. Il noleggio, di contro, permette di sottoscrivere contratti, da 12 mesi a salire, più corti del leasing quindi di cambiare l’auto aziendale con maggior frequenza senza dover preoccuparsi di cedere il mezzo. Prima di scegliere per l’una o l’altra soluzione ricordatevi dunque di valutare attentamente questi parametri fondamentali da questa anali potrete certamente riuscire a fare la cosa più giusta per la vostra azienda.Auto Aziendale