CONDIVIDI
Audi A1
Audi A1 (image by Twitter)

Audi annuncia un maxi richiamo per un difetto alla pompa del liquido refrigerante

Fulmine a ciel sereno per l’Audi. La casa automobilistica ha annunciato un maxi richiamo nel mondo di 1,16 milioni di auto per rischio incendio. A quanto pare è stato riscontrato un difetto alla pompa del liquido refrigerante e questa anomalia coinvolge tre tipologie di auto. I modelli sono A4, A5 e Q5 relativi agli anni fra il 2013 e il 2017. Secondo quanto riportato dal portavoce di Audi in Germania, Udo Rugeimr, la pompa del liquido refrigerante può surriscaldarsi fino a causare incendi. Finora pur essendosi verificati diversi episodi, non ci sono stati feriti. Secondo le informazioni fornite al National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) negli Stati Uniti, la pompa sarà sostituita dai concessionari, ma la società non ha detto per quanto tempo le parti saranno disponibili. La NHTSA ha anche chiarito quanti veicoli verranno richiamati negli Stati Uniti. A quanto pare secondo le informazioni fornite, la società dovrà effettuare il cambio su oltre 3 milioni di veicoli. Non è la prima volta che Audi è costretta a richiamare dei veicoli per problemi alla pompa. Già nel 2015 la casa automobilistica aveva richiamato in officina circa 150 mila unità di Audi A3 per la pompa del carburante difettosa prodotta dal fornitore tedesco, Bosch.

Audi e i precedenti richiami

Per quanto riguarda l’Italia, lo Sportello dei Diritti, tramite il presidente Giovanni D’Agata, precisa di prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari o ai Concessionari Audi Italia, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione. Anche ad inizio 2017 il costruttore auto tedesco aveva annunciato un richiamo di circa 600.000 veicoli negli Stati Uniti. In quel caso riguardava problemi con l’airbag e surriscaldamento delle pompe dell’acqua di veicoli sul mercato domestico. Furono richiamati 234.000 modelli A5 costruiti per gli Stati Uniti negli anni dal 2011 al 2017 e 342.000 Audi A4s, A5s, A6s e Q5s prodotte dopo il 2012 che possono surriscaldarsi e causare incendi. Altri 5901 modelli di Audi A4, A6, Q7 e Q5 costruiti fra il 2017 e 2018 riscontravano problemi con le cinture di sicurezza difettose. Anche i marchi Volkswagen, come le Golf 2016 e 2017 così come il modello della Tiguan 2017 soffrivano tutti degli stessi potenziali difetti.