CONDIVIDI
Targa digitale
Targa (image by Twitter)

Una delle novità più significative per quello che riguarda i veicoli è sicuramente l’arrivo della targa digitale. Una rivoluzione che sta cominciando con le prime sperimentazioni in giro per il mondo. In California sono partite le prime prove con la circolazione per le strade delle vetture ed anche a Dubai è in programma il lancio della novità. Andiamo a vedere quelle che possono essere le differenze sostanziali rispetto al passato. Innanzitutto non si tratta più ovviamente di una placca di metallo come era in passato e com’è tuttora in gran parte dei Paesi del mondo. Avremo a disposizione un gadget a forma di tablet composto da un vetro di protezione, un display monocromatico e un circuito stampato con una batteria sostituibile. Le prime ad essere utilizzate si chiamano Rplate. Quelle che possiamo già ammirare in California, hanno le stesse dimensioni delle targhe vecchie e prendono di fatto lo spazio che era stato contemplato per quelle di metallo.

Targa digitale, le funzioni

Andiamo ora a vedere quelle che sono le funzioni dell’innovazione in questione. Essendo una sorta di tablet con un vetro che copre, per evitare la possibilità di abbagliamento e di difficile lettura dei numeri viene utilizzata una tecnologia di tipo E Ink che permette di leggere sempre in maniera chiara ciò che è scritto, riuscendo a mantenere un’ottima visibilità in qualsiasi condizione atmosferica, avendo anche una buona resistenza in caso di urto. Grazie alla targa digitale sarà possibile poi anche rinnovare la registrazione del veicolo a distanza essendo connessa ad un server. Si lavora poi anche per semplificare attività quotidiane che si svolgono con la propria automobile come ad esempio il pagamento del parcheggio. Sarà infatti possibile fare il tutto in maniera digitale grazie al riconoscimento digitale della targa. Sarà apprezzata dai proprietari delle auto anche la funzione antifurto. Se l’auto dovesse venire sottratta al legittimo proprietario sulla targa comparirà la scritta ‘rubata’.