CONDIVIDI

Andavano al GP del Mugello: un centauro è morto, l’altro è grave.

Nel pomeriggio di ieri si è registrato un grave incidente stradale nei pressi dell’autodromo del Mugello. Due amici si stavano dirigendo in motocicletta per assistere alle qualifiche del GP d’Italia del Motomondiale quando hanno perso il controllo del mezzo finendo in un terreno sul lato destro della carreggiata. Il conducente, 48 anni, è morto sul colpo; l’altro, il passeggero, 37 anni, è in gravi condizioni. Entrambi sono della provincia di Brescia.

Secondo una prima ricostruzione della Polizia Stradale, l’incidente è avvenuto mentre la moto con i due a bordo stava percorrendo la viabilità in prossimità dei posteggi, una strada con due corsie di marcia divise da un muretto spartitraffico ‘new jersey’, in località il Palagio. Non hanno impattato contro un altro veicolo e in quel tratto la strada curvava leggermente a sinistra, ma la moto è andata dritta ed è andata a sbattare contro il basamento di una colonna che delimita una proprietà privata. La causa dell’incidente potrebbe essere un malore o una distrazione.

Il centauro deceduto si chiamava Mauro Grossi, aveva 48 anni ed abitava a Ospitaletto (Brescia). Da tre mesi era diventato papà ed era alla guida di una Honda 750 vecchio modello. Il 37enne è invece ricoverato presso l’ospedale Careggi di Firenze ed è in gravi condizioni. Residente a Castegnato (Brescia), era partito dal Bresciano insieme a mauro per raggiungere la Toscana così da assistere al Gran Premio. Secondo gli accertamenti della Polstrada i due facevano parte di una comitiva.