CONDIVIDI

Un vero e proprio giallo coinvolge la sede di San Giuliano, in provincia di Mestre, di un gruppo concessionario di Bmw e Mini. Dalla Motorsport di Via Orlanda non sono state consegnate auto e moto a chi aveva versato pagato o addirittura pagato l’intera somma dovuta. Un problema non da poco per la società che ha sedi anche a Portogruaro, Legnaro (Padova), Villorba (Treviso) e Belluno. Secondo alcune indiscrezioni il gruppo sta attraversanso un cambio di proprietà che per i clienti – o almeno per alcuni – si sta traducendo in una mancata consegna delle vetture e delle moto acquistate. Questo il problema emerso e che ha ovviamente allarmato i clienti che ora temono di aver perso i soldi già spesi. Tra i tanti coinvolti in questo giallo, c’è anche un agente di polizia di Cadoneghe, in provincia di Padova. L’uomo ha versato 17mila euro per acquistare una Bmw R 1200 Gs. Il pagamento è avvenuto nei mesi scorsi ma ad oggi non c’è ancora traccia della moto: “Ti comunico che è in corso un cambio di proprietà, del quale però noi dipendenti siamo stati messi al corrente solo da poco e che in merito non sappiamo ancora nulla di preciso – è il testo dell’e-mail ricevuta dal venditore dopo pressioni su pressioni per capire il motivo del ritardo -. A causa di questo cambio proprietà, capirai che purtroppo non dipende da me la possibilità di confermarti la data consegna per la prima settimana lavorativa di gennaio come eravamo d’accordo”. Arrivati a fine gennaio, l’uomo non ha ancora ricevuto la moto e non ci sono state altre comunicazioni sul ritardo avuto. Lo stesso episodio è accaduto ad un uomo di Zelarino che nell’ottobre scorso, aveva firmato un contratto dando in cambio la moto usata, valutata 11mila euro. Anche in questo caso una comunicazione via e-mail e poi il nulla.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori