CONDIVIDI
Umberto Scandola (©Skoda Twitter)

Mentre Lorenzo Bertelli causa impegni con l’azienda di famiglia (ndr. Prada) potrà essere al via soltanto del Rally di Svezia, una sorpresa ai tifosi italiani del traverso la potrebbe regalare Umberto Scandola. Il veronese, secondo al termine del Campionato Italiano 2017, ha trovato gli sponsor per disputare tre gare iridate con una Skoda Fabia del team S.A. Motorsport, diretto dal fratello Riccardo.

Il driver classe ’84 sarebbe riuscito a trovare un accordo con i fornitori dell’azienda Tecnovap garantendosi il budget per il classico appuntamento sulla neve, ma pure per il Finlandia, già saggiato nel 2017 e per il Germania, unico round su asfalto della stagione. Ma non solo. Con ogni probabilità il pilota di Erbezzo figurerà anche tra i partecipanti del Sardegna, prova a lui nota avendoci corso nel 2016 salvo poi ritirarsi a seguito di un guasto ad un manicotto del radiatore proprio quando stava comandando nella categoria WRC2 davanti alle Fabia ufficiali.

“Sono contento di annunciare che quest’anno sarò presente in alcune gare della serie cadetta grazie all’appoggio di un importante partner”, ha affermato il grande rivale di Paolo Andreucci nel CIR. “La vettura sarà indubbiamente una ŠKODA Fabia R5 con le ultime evoluzioni. Il debutto sarà a breve in Svezia e poi ci stiamo organizzando per essere presenti nella parte centrale del calendario. Un mix di manche di rilievo su fondi diversi che mi saranno senz’altro d’aiuto per migliorare la mia guida e alzare ulteriormente la professionalità della nostra squadra, ormai da sette anni a stretto contatto con il marchio ceco. Come avevo detto prima dello scorso Rally di Jyvaskyla non mi pongo obiettivi particolari, se non quello di fare esperienza e di misurarmi contro i piloti ufficiali su speciali perlopiù inedite. Di certo ci impegneremo sempre al massimo e magari già in Italia mi piacerebbe lottare per la vittoria come era stato due campionati fa”.

Chiara Rainis