CONDIVIDI
Toto Wolff (©Getty Images)

F1 | Wolff: “Meglio cattivo oggi, che stupido ad Abu Dhabi”

Protagonista di uno degli episodi più imbarazzanti e controversi della stagione 2018 finora, Toto Wolff non è sembrato particolarmente pentito in chiusura di weekend russo per aver dato l’ordine a Valtteri Bottas di spostarsi per far vincere la gara al leader della generale scatenando così non solo la delusione e l’amarezza del povero finnico sacrificato, ma pure del pubblico della F1.

A volte capita di dover assumere il ruolo di cattivo e a Sochi è toccato a me. L’ho messo in conto, per tante e differenti ragioni. Ma preferisco essere cattivo oggi,piuttosto che un idiota ad Abu Dhabi, a campionato finito“, ha motivato l’amara decisione di fermare il #77 seppur consapevole del polverone che avrebbe sollevato considerato l’ampio margine di Stoccarda sulla Ferrari nella classifica costruttori con un punteggio di 495 contro i 442 della Rossa e in quella piloti con Ham a 306 lunghezze e Vettel a 256.

Il vantaggio sulla Ferrari è un buono, però abbiamo visto già in Austria quest’anno che siamo passati in pochi giri da un potenziale bottino di 43 punti ad un doppio zero. Se accadesse lo stesso a Suzuka, con Sebastian vincitore, Lewis potrebbe comunque andare ad Austin con 25 punti di vantaggio, invece che i 18 che avrebbe avuto arrivando secondo in Russia”, ha proseguito nell’analisi giustificativa. “Forse la nostra strategia è eccessivamente prudente, non lo escludo, tuttavia sappiamo che nel motorsport possono verificarsi situazioni impreviste ed anomale. Anche durante questo mondiale abbiamo assistito a vari cambi di gerarchie, dall’inizio in cui la Rossa aveva una monoposto dominante, poi dopo tre o quattro corse siamo riemersi, per poi successivamente alternarci ancora. Non possiamo dare niente per scontatoin questo stesso fine settimana sono cambiate le prestazioni tra qualifiche e GP, come facciamo a prevedere ciò che accadrà da oggi al termine della stagione?“, la domanda finale.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su  Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori