CONDIVIDI
Toto Wolff (©Getty Images)

Il concetto lo aveva già espresso in tempi recenti e tuttavia in occasione delle tante ore avute a disposizione durante la terza giornata di test a Barcellona bloccata dal maltempo lo ha voluto ripetere. Per la lotta iridata 2018 Toto Wolff non teme soltanto Ferrari e Red Bull, ma pure la McLaren.

La Rossa ha fatto un salto enorme tra 2016 e 2017, per cui mi aspetto una SF71-H veloce anche quest’anno, in particolare sarà competitiva con Sebastian Vettel che è un leader molto forte”, ha argomentato il dirigente della Mercedes parlando a Motorsport.com. “Anche Red Bull ha una bella combinazione di piloti. Anzi direi che è la migliore del gruppo. Daniel Ricciardo è un ragazzo solare, capace di guidare molto bene, mentre Max Verstappen è talento punto. Nella seconda metà del campionato scorso la Red Bull è cresciuta più di tutti gli altri e se continuerà a lavorare in sinergia con Renault penso sarà un avversario molto tosto”.

“Per quanto riguarda gli altri posso dire che in Force India sarà un duello fra Sergio Perez ed Esteban Ocon, ci divertiremo a vederli lottare perché entrambi vogliono mettersi in mostra in vista del 2019, quindi sarà una stagione per loro importante”, ha proseguito l’austriaco. “Williams invece ha osato molto. Sono curioso di vedere come si comporterà. Sergey Sirotkin è appena arrivato e non ha molta esperienza, però con la sua velocità può farcela, mentre Lance Stroll dovrà sforzarsi di indirizzare la squadra. Il passo avanti più grande lo ha fatto Renault, secondo me. Utilizzerà tutte le risorse possibili con due piloti ambiziosi come Nico Hülkenberg e Carlos Sainz. La Toro Rosso ha nuove ambizioni grazie a Franz Tost ed Honda. Credo potranno essere la sorpresa”.

“Il binomio Haas-Ferrari è più difficile da valutare perché nel 2017 hanno perso qualcosina, ma il telaio è il migliore. Allo stesso modo McLaren con Renault ha finalmente il motore per competere davanti e sfruttando anch’essa un ottimo chassis potrà offrirci dello spettacolo. Infine c’è Sauber con Alfa Romeo, che è più di una mossa di marketing. Hanno la miglior galleria del vento della F1 e un driver come Charles Leclerc considerato da molti una futura stella dello sport”, ha chiuso la sua analisi prima di parlare del futuro della line up delle Frecce d’Argento: “Decideremo in estate su Valtteri Bottas. Diversamente per Lewis Hamilton il prolungamento è questione di dettagli. Suppongo che resterà con noi”.

Chiara Rainis