CONDIVIDI
Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)

Un vecchio detto recita: “Tra i due litiganti, il terzo gode”, ed è proprio ciò che è accaduto ad Abu Dhabi. Tutti attendevano l’ultimo capitolo della lotta tra Hamilton e Vettel, invece, in pole ci è finito Valtteri Bottas. Per il finlandese si tratta della seconda pole consecutiva dopo quella conquistata in Brasile.

Come riportato da “Motorsport.com”, Toto Wolff ha così commentato le qualifiche: “Nelle ultime uscite Bottas è tornato ai livelli giusti. Ha fatto una qualifica fantastica in Brasile e anche qui ad Abu Dhabi. Si starà ancora disperando per la partenza ad Interlagos, ma sono cose che possono accadere”.

Bottas, compagno di squadra perfetto

Il team principal Mercedes ha poi continuato: “È più complicato di quello che sembra, i piloti non vedono bene negli specchietti, quando l’avversario è nella posizione in cui si trovava Seb e lui non voleva correre rischi. Non ho mai dubitato della velocità grezza di Valtteri. La difficoltà deriva dalla gestione delle gomme legata al setup e al saper lavorare meglio in questa direzione. Questo è un fronte in cui Lewis ha lavorato meglio”.

La Mercedes veniva da una stagione a tratti complicata. La vittoria di Rosberg, infatti, aveva un po’ rotto gli equilibri all’interno del box con Hamilton che era stato demoralizzato da questo improvviso exploit del compagno di squadra. Con l’arrivo di Valtteri Bottas però le cose sono decisamente cambiate.

Il finlandese, infatti, in questa stagione è stato uno scudiero praticamente perfetto. Non ha mai infastidito Hamilton e in compenso ogni volta che il britannico non era in palla si è piazzato davanti a Vettel rubandogli punti preziosi. Una stagione davvero positiva per Valtteri Bottas che gli ha fatto guadagnare la riconferma.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori