CONDIVIDI
Max Verstappen (©Getty Images)

F1 | Max Verstappen: “Io criticato a vanvera. Vettel graziato”

Quinto della generale piloti con 191 punti e reduce da due podi conquistati in Giappone e negli Stati Uniti, Max Verstappen ha colto l’occasione di questo stato di forma in crescita per comunicare direttamente con i suo detrattori. In particolare l’olandese se l’è presa con chi lo ha sempre biasimato per la sua guida aggressiva, inizio 2018 compreso, quando spesso e volentieri era invischiato in incidenti.

Gran parte delle critiche sono state ingiuste ed infatti ad un certo punto mi sono stancato“, ha affermato a F1i.com ricordando quando qualche tempo fa aveva promesso botto a chi ancora tirava in ballo i suoi errori. “So quali sono le mie capacità, è solo che in quel periodo le cose non andavano bene. Da lì ho lavorato sodo a casa e dal Canada ha cominciato a funzionare. Avevo solamente bisogno di una pausa dai brutti risultati. Per il resto è rimasto tutto uguale. Non ho cambiato nulla nella mia preparazione del fine settimana. E poi comunque state vedendo che anche i quattro volte iridati non sono immuni!”, ha frecciata a Vettel.

Secondo alcuni dovrei cambiare stile e questa è una grande sciocchezza. Nessuno ha mai fatto i titoloni sul fatto che anche Sebastian dovrebbe modificare il suo. Quando si guida al limite o appena oltre, è facile sbagliare”, ha concluso frizzantino.

Dal sorriso alla rabbia

Se Mad Max sta vivendo un fase positiva lo stesso non si può dire di Daniel Ricciardo, costantemente in mezzo ai guai tecnici da quando ha annunciato di lasciare la Red Bull per la Renault.

Dopo l’ennesimo ritiro arrivato ad Austin, l’australiano avrebbe avuto una crisi non appena rientrato in albergo e fatto addirittura un buco alla parete con un pugno.

“Confermo, ero nella stanza accanto, e lo capisco, sono momenti in cui ci si sente davvero male”, le parole di comprensione di Verstappen.

Molto meno solidale o comunque triste per la situazione il talent scout degli energetici Helmut Marko che sardonico ha detto: “Poveretto, avrà questi problemi per altri due anni, mentre noi credo che la prossima stagione potremo già lottare per il mondiale con la power unit della Honda”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori