CONDIVIDI
Valtteri Bottas (Getty Images)

F1 | Valtteri Bottas: “Perfetto scudiero? Mi fa male, devo parlare con il team”

Il Gran Premio d’Ungheria è stato decisamente rocambolesco. Scattati dalla prima e la seconda posizione, le due Mercedes hanno preso poco dopo il largo la partenza il largo distanziando le due Ferrari che nella prima parte di gara avevano deciso di adottare una tattica meno aggressiva per attaccare nella seconda parte.

Le cose però sono decisamente cambiate dopo il primo pit stop Mercedes con le due Ferrari che erano le vetture più veloci in pista, purtroppo per la Rossa però a causa di un pit stop sbagliato e di un po’ di traffico in pista le due vetture di Maranello si sono ritrovate entrambe alle spalle di Valtteri Bottas.

Bottas sacrificato

A quel punto in Mercedes hanno deciso di sacrificare il proprio pilota per permettere ad Hamilton di scappare via mentre Valtteri Bottas bloccava sino allo sfinimento le due Ferrari. Il lavoro del finlandese è stato molto apprezzato in casa Mercedes, tanto che Toto Wolff ha detto del proprio driver: “Valtteri è stato un perfetto gregario”.

Come riportato da “Sky Sport”, Valtteri Bottas ha così commentato: “Onestamente sentirmi incensato come scudiero mi ha fatto male. In questa gara non c’è stato niente di positivo per me. Ho dovuto coprire la strategia di Kimi e a fine gara non avevo più gomme per resistere. I due incidenti sono stati incidenti di gara. Devo parlare con il team, ma per ora devo staccare la spina”.

Insomma a quanto pare Valtteri Bottas non ci sta a fare il fido scudiero di Lewis Hamilton e nei prossimi giorni potrebbe nuovamente discutere la propria posizione all’interno del team con i vertici Mercedes. Come ogni pilota, infatti, anche il finlandese vuole provare a lottare per il titolo.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori