CONDIVIDI
Mick Schumacher
Getty Images

Formula 3, un week-end speciale per la famiglia Schumacher

La famiglia Schumacher si prepara per un fine settimana speciale a Hockenheim. Ma stavolta Michael non è il protagonista, ma suo figlio Mick, che è sul punto di celebrare il suo primo grande titolo nel mondo dello sport motoristico nella Formula 3 europea.

Una vittoria che potrebbe anche aprire al giovane pilota tedesco di 19 anni le porte della Formula 1: Schumacher jr necessita di una manciata di punti per ottenere la super licenza che permette di competere nella classe regina. E nessuno immagina che mancheranno offerte a un pilota con il cognome Schumacher. Ma il giovane del team Prema pensa solo a completare il lavoro davanti al suo pubblico a Hockenheim, dove domani e domenica si disputano le ultime tre gare della stagione. Uno scenario ideale per raggiungere il titolo. “Voglio solo andare passo dopo passo e pensare gara per gara, tutto il resto avverrà automaticamente”, ha detto il figlio del sette volte campione della Formula 1.

Mick Schumacher è stato secondo nei campionati europei e mondiali di Kart. È stato anche vice-campione della Formula 4 tedesca e italiana. E l’anno scorso, al suo debutto in Formula 3, ha concluso in dodicesima posizione. Questo fine settimana, ha tutto a suo favore per salire sul primo gradino del podio. Il 19enne tedesco ha un vantaggio di 49 punti sul britannico Daniel Ticktum e nelle tre gare finali sarà distribuito un massimo di 75 punti. Solo una strana combinazione di risultati potrebbe impedire a Schumacher di perdere il titolo. Lo scenario attuale, tuttavia, era difficile da immaginare tre mesi fa.

La svolta di Mick Schumacher dopo Spa

Tutto è cambiato nel leggendario circuito di Spa-Francorchamps, dove Schumacher ha vinto la sua prima gara di Formula 3 il 28 luglio dopo un inizio di stagione con risultati irregolari. Il circuito belga ha avuto un significato speciale anche nella carriera di suo padre, che ha debuttato in Formula 1 nel 1991 a Spa dove ha vinto la sua prima gara nel Circus un anno dopo.

Nel caso di Mick, Spa è stato il punto di partenza di una spettacolare striscia vincente. Da allora, il pilota Prema ha vinto altre sette gare, incluse cinque delle ultime sei. Recentemente, il capo della Formula 1, Chase Carey, ha ritenuto che sarebbe stato “molto speciale” avere un nuovo Schumacher nella massima serie. “È qualcosa che mobiliterebbe i cuori di molti fan in un modo unico”, ha detto Carey in un’intervista al “Bild am Sonntag”. Anche se il salto in Formula 1 potrebbe essere un po’ prematuro al momento e sarebbe forse opportuno un salto propedeutico in Formula 2.

“Come potrebbe Maranello dire di no a questo cognome?”, Ha detto recentemente il boss della Ferrari, Maurizio Arrivabene, sulla possibilità che Mick Schumacher possa un giorno gareggiare nella squadra italiana. “Ma la cosa importante è che possa continuare a crescere senza pressioni, vedremo cosa riserva il futuro”, ha detto Arrivabene. Mick Schumacher, d’altra parte, non ha dubbi su ciò che vuole raggiungere un giorno. “I migliori piloti sono in Formula 1. Mi piacerebbe competere contro di loro”, ha detto di recente il figlio del pluricampione.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori