CONDIVIDI
Sebastien Loeb (Getty Images)

Sebastien Loeb è pronto a tornare nel WRC. Lo Schumacher dei rally ci aveva lasciati nel 2015 dopo l’8° posto a Monte Carlo. L’ultimo titolo mondiale, invece, lo aveva raccolto nel 2012 grazie a 9 vittorie e 270 punti conquistati. Il francese è salito per 9 volte sul tetto del mondo dei rally vincendo 78 gare, 905 speciali e riuscendo per 116 volte a salire sul podio.

Sebastien Loeb è considerato nel motorsport il pilota più forte di tutti i tempi grazie ai suoi innumerevoli record. Nel WRC ha dominato ininterrottamente dal 2004 al 2012, quando poi ha deciso di abdicare in favore di un altro francese, Sebastien Ogier, che dal 2013 ad oggi ha portato a casa già 5 titoli mondiali.

Il preludio per il ritorno definitivo?

Il Cannibale ha effettuato dei test al volante della C3 WRC e prenderà parte a tre appuntamenti del mondiale, in Corsica, Messico e Spagna. Sebastien Loeb l’anno prossimo spegnerà le 44 candeline, ma sembra avere sempre più voglia di mettersi in gioco. Negli ultimi anni di certo non era stato fermo a guardare, si era, infatti, impegnato in gare storiche come la Dakar.

Come riportato da “Motorsport.com” Sebastien Loeb avrebbe così dichiarato a margine dell’annuncio: “Dopo i test eravamo tutti contenti, quindi queste gare sono un passaggio logico. Sono contento di poter vivere queste emozioni con il team che mi ha dato tanto successo. Non ho aspettative, voglio solo divertirmi”.

Chissà che il ritorno dell’Extraterrestre non possa portare ad Ogier finalmente un valido avversario seppur per 3 gare. Naturalmente non si fanno progetti a lungo termine, magari però questa rinnovata voglia di WRC lo porterà in pianta stabile di nuovo nel mondiale dal 2019.

Antonio Russo