CONDIVIDI
Sebastian Vettel (Getty Images)

La Ferrari e Sebastian Vettel sono usciti con le ossa rotte dal confronto con Hamilton e Mercedes. L’alfiere del Cavallino Rampante però è riuscito  comunque a togliersi qualche soddisfazione durante la stagione, tipo il successo conquistato nell’ultimo Gran Premio del Brasile, che ha di nuovo distanziato Bottas nella corsa al secondo posto nel mondiale piloti.

La macchina è apparsa decisamente competitiva durante l’anno, ma purtroppo una serie di sfortune e di errori al muretto e dei piloti hanno allontanato man mano Sebastian Vettel dal sogno di conquistare il suo 5° titolo mondiale. Il tedesco naturalmente ci riproverà nella prossima stagione e probabilmente si ritroverà di fronte ancora una volta Lewis Hamilton.

Vettel non si mette in discussione

Leo Turrini, uno dei massimi esperti di Formula 1 in Italia, come riportato da “Sky Sport”, ha così analizzato la stagione di Sebastian Vettel: “La macchina dal primo Gran Premio in Australia vinto proprio da Seb ad oggi è sempre stata competitiva, con l’unica eccezione di Monza. In tante gare abbiamo visto una plusvalenza di prestazioni tra Ferrari e Mercedes e molte volte la partenza è stata determinante”.

Il giornalista ha poi continuato: “In Brasile ad esempio Sebastian Vettel è stato perfetto, si è buttato dentro con la cattiveria giusta. Doveva anticipare Bottas e l’ha fatto e poi ha amministrato alla perfezione la gara da campione quale è in una corsa tiratissima, dove i piloti sono arrivati tutti attaccati. Metterlo in discussione credo sia gratuito”.

Turrini ha così concluso: “Credo che Sebastian possa tranquillamente superare Lauda e diventare a tutti gli effetti l’erede di Schumacher, ma bisogna fare i conti con Hamilton“. Insomma grande attestato di stima da parte del noto giornalista nei confronti di Sebastian Vettel.

Antonio Russo