CONDIVIDI
Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, Mercedes (©Getty Images)

Pur avendo dominato per la quarta volta consecutiva la classifica costruttori e piloti la Mercedes ha ancora voglia di storcere il naso. In particolare il boss generale Toto Wolff se l’è presa con la FIA per aver approvato delle modifiche regolamentari alla vigilia della passata stagione, a suo dire, create proprio per dare fastidio alla scuderia di Stoccarda e negargli la possibilità di proseguire con la serie in apparenza senza fine di successi. In effetti fino a metà campionato Hamilton e Bottas hanno dato l’impressione di “faticare”, rallentati da una W08 a tratti poco incisiva ed affidabile.

“Il ritocco delle regole è stato progettato per impedirci di vincere e lo sapevamo. Quando sono state definite nei dettagli, eravamo all’inizio del 2016. Subito ci è risultato chiaro che avrebbero rivoluzionato il contesto tecnico, di conseguenza siamo partiti con il massimo delle energie disponibili sul progetto 2017″, ha dichiarato a Motorsport.com l’austriaco prima di rammentare la supremazia mostrata dal Beglio in avanti dopo le difficoltà iniziali. “Alla fine possiamo dire di aver raggiunto comunque l’obiettivo”.

Positivo l’addio di Rosberg

Anche la partenza del tedesco, arrivata a tradimento e inaspettata a pochi giorni dall’iride conquistato dopo un’intensa battaglia con il collega di box nel gran finale di Abu Dhabi, è stata valutata bene dal dirigente di Vienna. L’ingaggio di Bottas, relegato a secondo del team, e un atteggiamento più maturo da parte di Ham, hanno permesso alle Frecce d’Argento di andare avanti con maggiore serenità.

“Con il senno di poi, posso affermare che la decisione di Nico ha portato ad un cambiamento interno alla squadra che si è rivelato ottimo. Uno degli elementi fondamentali per il trionfo di quest’anno è stata proprio la dinamica molto positiva tra Lewis e Valtteri e dei rispettivi gruppi di lavoro. Non avevamo più il garage diviso, ma si è lavorato insieme”, ha concluso Wolff.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori